brigitta cake & design

brigitta cake & design

giovedì 17 luglio 2014

Buon Compleanno!


Quale migliore occasione di un compleanno in famiglia per sbizzarrirsi con le decorazioni su una torta con la sac a poche? Avevo voglia di fare una torta e di farla bene, certo, non è perfetta, ma a casa è piaciuta molto, sia per il sapore che per l'estetica. Non c'è cosa più bella di rendere felici i propri cari, quindi sono stata felice di prepararla! Ho scelto di fare una torta classica, con la base della torta di pan di spagna e la farcitura di crema chantilly, oltre a un pochino di nutella. Ho decorato sempre con la crema chantilly, scaglie di cioccolato bianco e gocce di cioccolato fondente. Per la ricetta del pan di spagna ho seguito questa indicata qui , è spiegata dettagliatamente.

 torta 4

Ingredienti.

Per il pan di spagna:
400 g di uova (6 uova grandi o 7 medie circa)
90 g di farina 00
90 g di fecola di patate
180 g di zucchero semolato
un pizzico di sale
buccia di limone grattugiata

Per la crema chantilly:
500 ml di latte
125 g di zucchero
55 g di maizena (non la farina altrimenti la crema poi formerà l'acquetta in superficie)
2 tuorli
1 uovo
Scorza di limone in un unico pezzo (o più pezzi grossi)
250 ml di panna (se volete che sappia di più di panna mettetene il doppio)
50 g di zucchero a velo
2 fogli di gelatina

Per la bagna analcolica:
200 ml d'acqua
100 g di zucchero

Nutella q.b.

Ho preparato il pan di Spagna 24 ore prima per poterlo tagliare senza pericolo che si rovinasse. Le uova devono essere a temperatura ambiente, quindi tiratele fuori dal frigo qualche ora prima. Se si ha una planetaria è l'ideale, così mentre le uova montano noi possiamo preparare altro.
Montare le uova, lo zucchero e il sale alla massima o alla penultima velocità per circa 15 minuti, spegnete quando vedete che il composto scrive, ossia le uova montate non affondano ma lasciano delle tracce continue sulla superficie. Se si continua a montare oltre quel punto il composto può rovinarsi. Prendere un cucchiaio di legno o una spatola e unire delicatamente e a poco a poco la farina e la fecola setacciate insieme mescolando dal basso verso l'alto per non fare smontare l'impasto. Prima di aggiungere altra farina aspettare che la prima sia stata assorbita. Unire la scorza di limone. Preparare una teglia da 26 cm imburrata e infarinata e versarvi il composto facendo dei cerchi concentrici partendo dai bordi della teglia e andando verso il centro, così non si forma l'effetto a cupola al centro. Non livellare la superficie con la spatola e non sbattere sul piano di lavoro, per evitare di far fuoriuscire l'aria inglobata dalle uova. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti, poi a 170-160 gradi per 20-25 minuti, controllate la doratura. Lasciare nel forno spento per 5 minuti con lo sportello socchiuso, far riposare fuori dal forno per altri 5 minuti, togliere dalla teglia e farlo raffreddare su una griglia. Quando è freddo lo si avvolge in uno strofinaccio, nella pellicola o in un porta torta, e si conserva in frigo. Lo si può anche congelare.
Il giorno dopo ho preparato la crema pasticcera per fare la chantilly sbattendo i tuorli e l'uovo con lo zucchero, poi ho unito la maizena mescolando bene. Nel frattempo portare a leggero bollore il latte con la buccia di limone e versare nella ciotola sul composto di uova sempre mescolando. Mettere tutto i pentola e mescolare nello stesso verso finché non si addensa, togliere la buccia. Unire alla crema calda mescolando i fogli di gelatina precedentemente ammollati in acqua per 10 minuti e strizzati, così la crema non si smonterà. Preparare una ciotola con acqua fredda e ghiaccio e immergervi la pentola con la crema mescolando ogni 2 minuti per evitare che si formi in superficie la pellicola, fino a raffreddamento.
Montare la panna con lo zucchero a velo e unire delicatamente alla crema pasticcera mescolando dal basso verso l'alto, coprire con pellicola e mettere in frigo per 2 ore. Nel frattempo preparare la bagna facendo bollire l'acqua con lo zucchero e far raffreddare.
Passato il tempo ho grattugiato con i fori grossi il cioccolato bianco per la decorazione, ho tagliato a metà il pan di Spagna col filo d'acciaio e ho riempito la sac a poche di crema chantilly. Ho spennellato la prima metà del pan di Spagna con la bagna, ho farcito con la crema (con la sac a poche si fa in fretta) e un po' di nutella e ho sovrapposto con la seconda metà del pan di Spagna spennellato di bagna. Ho ricoperto la torta di crema, decorato con la sac a poche, e applicato le scaglie di cioccolato bianco premendo delicatamente i bordi. Ne ho messo un po' anche al centro e ho finito con delle gocce di cioccolato fondente per dare un po' di colore.

 torta 3
torta 1
torta 2








4 commenti:

  1. Hai detto bene, la cosa più importante di una torta è che sia buona, ma la tua è anche bella, davvero, delicata e morbidosa!!! Complimenti!

    RispondiElimina
  2. A me piace tantissimo!!
    Bravissima Chiara!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen un abbraccio anche a te, grazie!

      Elimina